Un pomeriggio all’IPERCOOP

Tra il viavai
Di poveri cristi,
Che imprecano contro
Le mogli, i figli,
E la Madonna,
Si staglia la figura
Della promoter Sky.
Offre pacchetti, li combina,
Li sconta, li regala!
Parla solo lei,
E tu la stai a sentire,
Persino interessato,
Sperando di scorgere
Una tetta,
O almeno un briciolo
Di tristezza.
Ma è troppo ben truccata
Per mostrarti il fianco
E sentirla complice
Di immaginari
Pompini.
E allora muovi il tuo carrello
Pieno di scatole e
Pezzi di pollo
Incellofanati,
Verso la coda
Infernale
Delle
Casse.

Romano, classe '71. Incontro la musica da piccolo. Poi suono in TV, nei locali, per strada. Faccio colonne sonore, poi testi per pubblicità, musica per giochi e siti web; l'emozione più grande è ancora sedersi davanti al foglio bianco e non avere idea di cosa accadrà.